Brownies senza glutine

Perchè Brownies? Perchè è domenica ed è il giorno perfetto per dedicarsi una coccola. Un sorso al caffè e il peccato di gola facile, pure senza glutine. Brownies #glutenfree con farina di pistacchi, nocciole e cioccolato fondente. Senza rinunciare a niente. Proprio a niente. Mettici l’amore, trova un’alternativa e goditi il tuo dolce senza glutine. Non è mai stato così facile. Ecco le dosi. Continua a leggere “Brownies senza glutine”

Filetti di branzino in crosta di pistacchi

Come non rinunciare alla parte croccante del pesce se segui una dieta senza glutine? E’ vero, non è così complicato oggi trovare dei prodotti in linea con il #gluten free, già pronti e a sforzo zero. Ma vuoi parlare di gusto? Prova così! Prepara il tuo mix croccante seguendo queste poche indicazioni. Introduci la frutta secca nella tua alimentazione, dandoti più benessere perché lo fai tu, con le tue mani e scegliendo gli ingredienti giusti, che ami e che danno colore alla tua tavola. Se ti va di fare una cosa diversa, una cosa a modo mio, non ti resta che continuare a leggere!

Continua a leggere “Filetti di branzino in crosta di pistacchi”

Crema al limone

E’ autunno e in questo periodo si mangiano molti agrumi così ho deciso di realizzare una delle creme per dolci che preferisco. Apparentemente non è niente di diverso da quello che si trova in rete, perchè è la classica ricetta: un must! Ma quello che farà la differenza è ciò che bisogna sapere perchè sia davvero al limone.

Intanto vi chiedo di immaginare il gusto della crema al limone che si trova in pasticceria. E’ agra e pizzica la lingua, non è vero? Se vi piace quella sensazione allora continuate a leggere e scoprirete come prepararla. Non basta la scorza del limone e/o far sbollire la buccia nel latte, perchè il risultato potrebbe assomigliare solo ad una crema pasticcera aromatizzata. Qual’è il segreto allora? Bisogna mettere anche il succo del limone e se lo trovate l’aroma!

Per un buon risultato è molto importante scegliere dei buoni limoni (non trattati e con una buccia spessa) e assaggiare il succo del limone per vedere che non sia amaro.

Ingredienti: 500 ml di latte, la buccia di 3 limoni, il succo di 1 limone, 100 gr di farina di riso, 2 tuorli, 120 gr di zucchero.

Lavare bene i limoni strofinandoli tra loro. Pelarli con uno sbucciapatate facendo ben attenzione a non tagliare anche la parte bianca. Porre sul fuoco il latte con le bucce e lasciarlo insaporire senza raggiungere il bollore. Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero e aggiungere in ultimo la farina e il succo di un limone. Togliere le bucce dal latte e aggiungere l’altro composto. Aggiungere un po’ di scorza grattugiata e portare ad ebollizione finché non si sarà addensata.

Se dovete farcire una crostata, infornate prima la base di frolla e a metà cottura aggiungete la crema. Poi rimettete in forno coprendo con  la carta alluminio. Se vi serve una ricetta per una buona frolla leggete qui.

For English friends…

It’s autumn and this is time to eat citrus, so I decided to make one of my favorite desserts creams. Apparently there is nothing different from what is on the network, but what will make a difference is what you need to know why it is really lemon.

Meanwhile, I ask you to imagine the taste of lemon cream found in pastry.

Is it a sour flavor that tingles the tongue? If you like this feeling read on and discover how to prepare it. Not just the lemon zest and / or to cool off the peel in milk, because the result might look like just a custard flavored.

What is the secret then? We must also put the lemon juice! For a good result choosing good lemons (untreated and with a thick skin) and taste the lemon juice to see that it is not bitter.

Ingredients: 500 ml milk, zest of 3 lemons, juice of 1 lemon, 80 grams of rice flour, 6 egg yolks, 150 grams of sugar.

Wash the lemons rubbing each other. Peel with a peeler, being careful not to cut into the white part. Place over heat the milk with the skins and let it flavor without reaching a boil. Meanwhile beat the egg yolks with the sugar and add the flour and finally the juice of a lemon. Remove the skins from the milk and add the other compound. Add a bit of zest and bring to boil until it thickens.

If you need to fill a pie, bake the base first of pastry and half cooked, add the cream. Then put in oven but with a sheet of aluminum foil that copra. If you need a recipe for a good pastry read here.

Ravioli di riso ricotta, speck e pecorino

Qualche trucco per lavorare la farina di riso e preparare pasta ripiena o biscotti per i vostri piccoli ospiti! Se almeno una volta avete provato a farlo vi sarete accorti che si asciuga in fretta, si sgretola tra le mani ed è molto difficile da modellare.. Un modo semplice per farlo è scritto qui…in questa ricetta! Benvenuti!

Ingredienti per la pasta (2 persone): 150 gr di farina di riso, 170 ml di acqua tiepida.

Ingredienti per il ripieno: 100 gr di ricotta, 50 gr di speck, 30 gr di pecorino grattugiato.

Procedimento: impastate farina e acqua tiepida pian piano fino ad ottenere un composto omogeneo e leggermente appiccicoso. Formate una pallina, avvolgetela nella carta stagnola e cuocetela a bagnomaria per 30 minuti almeno. Lasciate raffreddare e poi rilavoratela con le mani e formate delle palline più o meno grandi come uova e tenetele dentro la stagnola (così non perderanno l’umidità).

Stirate la pasta col mattarello, infarinando bene il fondo in modo che non si attacchi. Tagliate 2 stampi per ciascun raviolo con il coppapasta, farcitene uno, inumidite con acqua le estremità a cerchio, sovrapponeteli e chiudete in modo che aderiscano l’uno sull’altro. Schiacchiate bene con le dita. Fate pressione sulla pasta e intorno al ripieno, dall’interno all’esterno. Con uno stuzzicadenti fate un forellino in modo da far fuoriscire l’aria in eccesso. Se credete si sia deformata la forma, risagomate con la formina che vi piace e inumiditelo prima di passare al successivo!

Per il condimento: frullate tutti gli ingredienti con un mixer.

Appunto: la farina di riso ha un gusto molto delicato percui il mio consiglio è di scegliere un ripieno deciso se li fate con burro e salvia, se no preparate un bel sughetto saporito. Per la cottura: lasciate bollire e poi immergeteli, abbassate la fiamma e appena salgono a galla (max 3-5 minuti) sono pronti. Se li preparate tanto tempo prima, meglio congelarli e poi cuocerli!

Mini biscotti senza glutine – Baby cookies gluten free

Un biscotto che ricorda molto la forma del cookies tradizionale, ma fatto con la farina di riso e senza uova! Gustosissimo è buonissimo inzuppato nel caffè o come premio merenda per i nostri bimbi.

Ingredienti: 120 gr di farina di riso, 50 gr. di amido di mais, 35 gr. di zucchero di canna, 35 gr di strutto, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 30 gr di gocce di cioccolato e 50 gr. di prugne secche, un po’ di acqua calda per l’ammollo delle prugne.

Procedimento: mettete a bagno in poca acqua calda (giusto a coprire) le prugne tagliate a piccoli pezzi, in modo che rilascino un po’ del loro gusto e che diventino belle morbide, almeno per 15-20 minuti. Dopodiché frullatele. Mescolate la farina di riso, l’amido e il lievito. Aggiungere lo zucchero, lo strutto, le prugne frullate e le gocce di cioccolato. Lavorate l’impasto a mano. Lo strutto ha bisogno del calore per sciogliersi. Se vi risulterà un po’ secco aggiungete un po’ di acqua usata per l’ammollo delle prugne. Appena il composto sarà diventato uniforme è umido è pronto. Lasciatelo riposare un po’ in frigorifero.

Preparate dei mini biscotti rotondi, infornate su carta forno a 180° C per almeno 20 minuti.

For English friends..

Baby cookies gluten free

A cookie that resembles the shape of the traditional cookies, but made with rice flour and no eggs! Yummy Yummy soaked in coffee or as a snack reward for our children.

Ingredients: 120 grams of rice flour, 50 gr. of corn starch, 35 g. brown sugar, 35 grams of lard, 1 teaspoon baking powder, 50 grams of chocolate chips and 50 gr. prunes, a little ‘of warm water to soak the prunes.

Method: Soak in a little hot water (just to cover) the plums cut into small pieces, so that issue a bit ‘of their taste and they become beautiful soft, at least for 15-20 minutes. Then mix the rice flour, starch and baking powder. Add sugar, lard, the puree prunes and chocolate chips. Knead the dough by hand. Lard needs heat to melt. Whether there will be a little ‘dry, add a little’ of water used for soaking the plums. As soon as the mixture is uniform has become moist is ready. Let rest a bit ‘in the refrigerator Prepare some mini round cookies, bake on baking paper at 180 ° C for at least 20 minutes.

Insalata di quinoa, arance e avocado

Come arricchire e stravolgere (direbbe papá) l’insalata di arance alla Siciliana? Aggiungiamo quinoa, avocado, olive nere e se volete dare ancora più gusto fiocchi di feta!

Piatto estivo, unico e gluten free! Se siete a dieta è perfetto…vi assicuro che sarete sazi!

Cosa serve? Voglia di sperimentare nuovi sapori.

Ingredienti per 1 persona: 80gr di quinoa mista, 1 arancia, 1/2 avocado, qualche fetta di cipolla rossa di tropea, una manciata di olive nere, olio e.v.o quanto basta per condire, sale q.b..

Procedimento: fate lessare i chicchi di quinoa in poca acqua e sale per almeno 12-15 minuti, scolateli e lasciateli raffreddare. Pelate l’arancia e l’avocado e tagliateli a tocchetti. Tagliate le fettine di cipolla rossa e sciacquatele con un po d’acqua. Unite tutti gli ingredienti in un piatto e condite con olio e.v.o.; assaggiate e se vi sembra dolce aggiungete un pizzico di sale, le olive nere e i fiocchi di feta a piacere.

Il Signor Pan di spagna – Sponge Cake

La ricetta di nonna Maria pochi ingredienti, tanto amore e metodo.

Ingredienti per una torta con diametro 24-26 cm: 8 uova a pasta gialla, 250 gr di amido di mais, 400 gr di zucchero bianco.

Procedimento: sbattere i bianchi d’uovo a neve con un pizzico di sale per farli montare bene, aggiungere senza smontare i bianchi lo zucchero, i tuorli e in ultimo l’amido. Versare il composto in una tortiera imburrata e infarinata. Informare a 180 gradi per almeno 50 minuti.

Piccoli accorgimenti: le uova montano meglio e più in fretta se sono a temperatura ambiente.

Dalla tradizione sappiamo che se vogliamo un pan di spagna ben asciutto per base da torta meglio cucinarlo un giorno prima e almeno 60 minuti. Non preoccuparsi se la crosta sembra essere un po’ più scura, al massimo per gli ultimi 10 minuti (oltre i 50 minuti) coprire con carta stagnola.

Varianti: aggiungere al composto aroma di vaniglia per un sapore e profumo più deciso, Oppure scorza di arancia o limone (non trattati). Se lo si vuole colorato provate aggiungendo anche dei coloranti per dolci.

This is the recipe of my grandmother Maria with few ingredients, much love and method.

Ingredients for a mold cake with a diameter of 24-26 cm: 8 eggs yellow paste, 250 g of corn starch, 400 g of white sugar.

Method: Beat eggs albumes with a pinch of salt to make them fit well, add without removing the white sugar, egg yolks and finally the starch. Pour the mixture into a buttered and floured. Bake at 180 degrees for at least 50 minutes.

Small steps: eggs mountain quickly and better if you don’t keep in the fridge. From tradition we know that if you have to prepare a cake si better cook one day before and bake at least 60 minutes. Do not worry if surface bit ‘darker, at the last 10 minutes (over 50 minutes) cover with foil.

Variations: add to the mixture vanilla aroma to have a smell and stronger taste, Or grated orange or lemon skin (organic). If you want much colors add colored dyes for sweets.