Tortiglioni in crema di broccoli, pistacchi e chips di speck

La stagione invita al tepore dei piatti caldi, saporiti, al comfort food al piacere di stare insieme intorno ad un tavolo a raccontarsi, ridere e accontentare il palato. Io dico che il sapore che ricrei in un piatto è sempre diverso, anche se usi gli stessi ingredienti da una vita, non sarà mai uguale. È un po’ lo specchio di quello che sei e che ti ispira il momento, la passione che ci metti, le incazzature della giornata e la forza che hanno i tuoi pensieri di portarti lontano. Si aggiunge un ingrediente ogni volta, oppure lo si cambia. In base un po’ anche a quello che abbiamo in frigorifero (sicuramente), ma anche perché se cucini e non fai solo da mangiare vuoi che sia perfetto, vuoi amare! Continua a leggere “Tortiglioni in crema di broccoli, pistacchi e chips di speck”

Spaghetti guanciale e carciofi

Non ci sono dubbi. Con il guanciale in frigo sei salva.

E’ una di quelle sere che hai fatto tardi e hai un piccolo languorino? Beh si 2 spaghetti ci stanno sempre. A qualsiasi ora, da soli o in compagnia. Bastano 8 minuti di cottura e con questo comfort food potrai sentirti soddisfatta. Spaghetti. Basta una parola. Leggi gli ingredienti. Continua a leggere “Spaghetti guanciale e carciofi”

Spaghetti al pecorino croccanti

Questa è la ricetta base della spaghettata di mezzanotte che si faceva una volta raccontata dai miei genitori, perchè ora non è più così comune! Si tirava tardi con amici e per continuare a stare insieme non si facevano mancare un bel piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino!

Parliamo di semplicitá a tavola, perchè non passa mai di moda. Oppure di certezza, perchè un piatto così ha la sicurezza di soddisfarne molti.

Rifacciamo quegli spaghetti! Usiamo pochi ingredienti: pasta, olio d’oliva, aglio, pepe nero e pecorino fresco tipo romano. Unica variante che vi propongo è una bella spolveratina croccante di taralli fragranti pugliesi frullati! Magari la polvere di quelli che restano sul fondo della busta e che altrimenti non mangereste…perché no? Provateci allora e poi scrivetemi.

Ingredienti: 80 gr di spaghetti grossi, 1 spicchio d’aglio, olio evo q.b., sale q.b., pepe nero q.b., una manciata di taralli piccoli fragranti pugliesi (non duri), 50 gr di pecorino romano grattuggiato.

Procedimento: in una pentola alta fate bollire l’acqua con del sale grosso, immergete gli spaghetti e scolateli al dente. Intanto preparate una base per la mantecatura con il soffritto di olio e.v.o e aglio spremuto (usate lo schiaccia aglio). Aggiungete 1/2 bicchiere di acqua di cottura,  mescolate. Girateli in quel sughetto a fiamma decisa e lasciate che finiscano lì la loro cottura. Condite con una grattata di pecorino, pepe nero e taralli sbriciolati…Amalgamate e se siete golosi rigrattate il pecorino!

Quando siete in tanti non fate mai gli spaghetti per paura che si attacchino? Ecco qualche trucchetto che uso per la cottura degli spaghetti:

1- Fate bollire in abbondante acqua e durante la cottura degli spaghetti aggiungete un po’ di olio dentro l’acqua di cottura.

2- Tenete il tempo e mescolate frequentemente, ma non fidatevi del tempo scritto sulla scatola della pasta…assaggiatela!

3- Scolatela sempre al dente, soda! Meglio terminare la cottura con una bella mantecatura in padella, usando un pò di acqua di cottura della pasta! Non buttate l’acqua della pasta.

4- Attenzione alle quantitá, se non siete bravi ad occhio potete comprare dei comuni dosa spaghetti così eviterete gli sprechi e garantirete un buon rapporto pasta/condimento!

Orecchiette vongole, pomodorini e gamberoni

Un piatto al profumo di mare, semplice e veloce. Fate la spesa tre ore prima e senza grandi preparativi mangerete un piatto da ristorante!

Ingredienti per 2 persone: una rete di vongole veraci, 6 gamberoni, 5-6 pomodorini, olio evo, 1 spicchio d’aglio, peperoncino, 180 gr di orecchiette, prezzemolo.

Procedimento: lasciate spurgare le vongole in acqua salata (1 lt acqua 20 gr di sale) per almeno 2 ore, pulite anche esternamente. Scolatele, cuocetele in una pentola con coperchio fino a quando non si saranno aperte. Filtrate il sughetto e tenetelo da parte. In un tegame intanto preparate il soffritto con olio evo, aglio e pomodorini. A metá cottura, aggiungete i gamberoni e qualche fogliolina di prezzemolo, pochissimo sale. Lasciate cuocere ed insaporire con alcune vongole sgusciate e il loro sughetto. Fate restringere a fiamma vivace e aggiungete la pasta.

Decorate il piatto lasciando i gamberoni e i gusci con le vongole a vista.