Spaghetti guanciale e carciofi

Non ci sono dubbi. Con il guanciale in frigo sei salva.

E’ una di quelle sere che hai fatto tardi e hai un piccolo languorino? Beh si 2 spaghetti ci stanno sempre. A qualsiasi ora, da soli o in compagnia. Bastano 8 minuti di cottura e con questo comfort food potrai sentirti soddisfatta. Spaghetti. Basta una parola. Leggi gli ingredienti. Continua a leggere “Spaghetti guanciale e carciofi”

Crespelle alla curcuma con crema di carciofi e porri

“Gli odori esplodono morbidamente nella nostra memoria come mine terrestri cariche e nascoste dagli anni. Il profumo di curcuma, che ti riporta sul bancone di un mercato d’oriente in attesa di raccontare la sua storia”

Alcune cose sono già buone così, ma perché non farle diventare speciali? Poi sapete che c’è io adoro le spezie, la curcuma in questo caso ci sta proprio alla grande! Provate! Continua a leggere “Crespelle alla curcuma con crema di carciofi e porri”

Spaghetti al sapore di mare

I ricordi d’estate possono essere rivissuti guardando foto, raccontando momenti ma anche riassaporando dei piatti. Eccomi qui a raccontarvi come e per chi ho preparato questo piatto. Un incontro fugace, mio fratello a cena dopo le vacanze.

Ingredienti: 1 kg di cozze, 300 gr circa di moscardini, 200 gr di pomodorino fresco, aglio, capperi, olive nere, olio evo q.b., piselli in scatola e bottarga di tonno.

Procedimento:

  • Fate rosolare l’aglio con poco olio e i pomodorini lavati e tagliati a metà. Dopo qualche minuto chiudete con coperchio e lasciate in cottura a fiamma bassa.
  • Trascorsi 5-10 minuti aggiungete i moscardini, precedentemente puliti e tagliati a pezzi.
  • Aggiungete i capperi, le olive nere, i piselli e lasciate in cottura per circa 20 minuti.
  • Durante questi 20 minuti dovrete lavare e mettete le cozze a “scoppiare”. Basta una pentola con coperchio senza aggiungere acqua. In 3-4 minuti si apriranno lasciando sul fondo della pentola un po’ del loro sapore.
  • Sgusciatele a aggiungetele al sughetto. Usate il liquido (filtrato con un colino e della carta assorbente) per inumidire il condimento al pomodoro.
  • Trascorsi i 20 minuti circa. Assaggiate e salate se necessario.
  • Fate cuocere gli spaghetti lasciandoli al dente, continuando la mantecatura con il liquido delle cozze aggiunto direttamente nel tegame col condimento.
  • Servite spolverando con della bottarga di tonno.

20160806_210606

For English friends…

The summer memories can be relived looking photos, telling moments but also riassaporando dishes. I’m here to tell you how and for whom I prepared this dish. A fleeting encounter, my brother to dinner after the holidays.

Ingredients: 1 kg of mussels, 300 gr of squid, 200 grams of fresh tomato, garlic, capers, black olives, extra virgin olive oil q.s., tinned peas and tuna roe.

Method: Sauté the garlic in a little oil and the pomdorini washed and cut in half. After a few minutes you close with lid and leave to low heat cooking. After 5-10 minutes, add the squid, cleaned and cut into pieces. Add the capers, pitted black olives, peas and leave to cook for about 20 minutes. During these 20 minutes you will have to wash and put the mussels in “burst.” You’re just a pot with lid without adding water. In 3-4 minutes you will open leaving the bottom of the pot a bit ‘of their flavor. Shell them to add them to the sauce. Use the liquid (filtered through a strainer and paper towels) to moisten the dressing with tomato sauce. After about 20 minutes. Taste and salt if necessary. Cook the spaghetti al dente leaving, continuing creaming with the liquid from the mussels added directly into the pan with the sauce. Serve with a sprinkling of tuna roe.

 

Ragù di carne

Probabilmente starete pensando…”con questo caldo?”. Secondo me per il ragù non c’è stagione e la lasagna è la sua fine ideale. Questa è la ricetta di papà. A casa se lo prepara lui si capisce la differenza. Lo assaggi e svieni! Ma ancor prima lo riconosci dal profumo. Credetemi se vi dico che ho provato a rifarlo uguale tante volte senza sapere come lo facesse e non ci sono mai riuscita. Solo dopo aver sentito la ricetta ho capito perchè il mio non era mai perfetto. Ora vi dico come lo fa. Seguite passo passo.

Ingredienti: 500 gr di carne macinata mista di manzo e suino, 1lt di passata di pomodoro, 1 dado vegetale, 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro, 1/2 cipolla, 2 carote, 1 noce di burro, 1 noce moscata, qualche foglia di basilico, olio e.v.o. q.b. ;

Procedimento:

  1. Tagliate a piccoli pezzi metà cipolla e mettetela a rosolare in una pentola con olio evo.
  2. Dopo qualche minuto aggiungete la carne macinata e lasciatela cuocere insieme alla cipolla.
  3. Appena la carne sarà visibilmente cotta aggiungete la passata di pomodoro, un bicchiere abbondante di acqua e il dado vegetale. Mescolate e lasciate che la carne e il sugo diventino un tutt’uno.
  4. Pelate e grattugiate 2 carote. Aggiungetele al ragù in preparazione. Amalgamate.
  5. Lasciate in cottura a fiamma bassa. Aggiungete la polvere di noce moscata, l’estratto di pomodoro, il basilico e 1 noce di burro. Mescolate e lasciate cuocere per almeno 4 ore.
  6. Durante la cottura se dovesse asciugarsi troppo aggiungete acqua e mescolate in modo da mantenere sempre la stessa cremosità.

Questa ricetta è buonissima per le lasagne, per la pasta al forno ma anche per farcire gli arancini di riso alla siciliana.

For English friends…

You’re probably thinking that this isn’t a good idea in this hot season…but I hope you change idea with my recipe.

This is my father’s recipe. At home if he prepares it, I understand the difference. Taste it and you pass out! But even before you recognize it by the smell. Believe me when I say that I tried to do it again the same many times without knowing how he did and it never failed. Only after having heard the recipe I understand why mine was never perfect. Now I tell you how he does it. Followed step by step.

Ingredients: 500 grams of mixed ground beef and pork, 1 liter of tomato sauce, 1 vegetable stock cube, 1 teaspoon tomato paste, 1/2 onion, 2 carrots, 1 tablespoon of butter, 1 nutmeg, a few leaves of basil, olive oil q.s. ;

Method: Cut into small pieces half onion and put to fry in a pan with olive oil. After a few minutes, add the minced meat and let it cook with the onion. As soon as the meat is visibly cooked add the tomato puree, a large glass of water and vegetable stock cube. Stir and let the meat and the sauce become one. Peeled and grated 2 carrots. Add them to the sauce in preparation. Amalgamated. Let it over low heat cooking. Add the powdered nutmeg, the tomato paste, basil and 1 tablespoon of butter. Stir and cook for at least 4 hours. During cooking if it were too dry, add water and stir so as to always keep the same creaminess. This recipe is very good for lasagna, pasta baked but also to fill the Sicilian rice balls.

 

Rotelle di pasta all’uovo con carciofi

La forma che stuzzica la voglia. Quella girella così invitante, pronta a lasciarci assaggiare il suo ripieno. La consistenza della pasta e il sapore delicato dei carciofi. Il momento perfetto? L’incontro con il palato…

Ingredienti per 12 girelle: 12 fogli di pasta all’uovo fresca per lasagne, 250 ml di besciamella, 200 gr di carne trita,4 carciofi, 50 gr di speck, 20 gr di parmigiano grattugiato, 2 spicchi di aglio, sale e olio evo q.b.;

Procedimento:  lavate, pulite e tagliate a fettine sottili i carciofi. Rosolate l’aglio e la carne trita in olio evo. Condite con un pizzico di sale. Tritate lo speck e aggiungetelo alla carne. Poi aggiungete anche i carciofi e lasciate in cottura per almeno 10 minuti. Preparate la besciamella seguendo la ricetta che trovate qui. Tagliate la pasta all’uovo in tre strisce, farcitele con besciamella e ripieno di carne, speck e carciofi. Disponete su una teglia da forno, cospargete di parmigiano, altra besciamella e infornate a 180° C per 15 minuti o comunque per il tempo di cottura della pasta.

For English friends…

Let tease shaped pasta: the swivel so inviting, ready to leave us taste his stuffing. The consistency of the dough and the delicate flavor of the artichokes. Try and taste my recipe.

Ingredients for 12 swivels: 12 sheets of fresh pasta for lasagna, 250 ml of sauce, 200 grams of minced meat, 4 artichokes, 50g of bacon, 20 grams of grated Parmesan cheese, 2 cloves of garlic, salt and olive oil qb;

Procedure: washed, trimmed and thinly sliced ​​artichokes. Saute the garlic and the chopped meat in olive oil. Season with a pinch of salt. Chop the bacon and meat. Then add the artichokes and leave to cook for at least 10 minutes. Prepare “besciamella” following the recipe you find here. Cut the pasta into three strips, fill them with white sauce and stuffed with meat, bacon and artichokes. Arrange on a baking sheet, sprinkle with Parmesan cheese, other white sauce and bake at 180 ° C for 15 minutes or the time to cook pasta.

Gnocchi di pane raffermo

Anche a voi capita di avere del pane avanzato ormai duro in dispensa e non saperne che fare? Una volta tritato e sbriciolato come lo usate? Oggi ne ho fatto degli gnocchetti. Oltre ad essere economici sono buoni e veloci da preparare. Ecco le dosi che ho usato.

Ingredienti:

  • 150 gr di pan grattato
  • 120 gr di farina tipo 00
  • 200 ml di acqua tipida
  • un pizzico di sale

Procedimento: unite tutti gli ingredienti insieme in una ciotola e impastate a mano finchè non avrete ottenuto un impasto omogeneo. Lasciatelo riposare per 10 minuti dopodichè lavorando un pezzo per volta create dei salsicciotti sottili e tagliateli.

Per la cottura: fate bollire una pentola di acqua salata e immergeteli. Sará sufficiente vederli riemergere e saranno pronti.

For English friends…

Did you ever have the leftover bread in the pantry hard and don’t know what to do? Once crushed and crumbled how do you use it ? Today I made the dumplings. Besides being cheap they are good and quick to prepare. Here are the doses I used.

Ingredients :
150 grams of bread crumbs
120 grams of flour type 00
200 ml of water tipida
a pinch of salt

Preparation: combine all ingredients together in a bowl and knead by hand until you have a smooth mixture. Let stand for 10 minutes and then working up to create the sausages and slice thin.
To cook: boil it into a salty water.  It will be ready when you see them float.

Ravioli radicchio e zola

A mio parere i ravioli sono il piatto unico perfetto. Se si preparano con pasta all’uovo e ci metti un ripieno “che spacca” hai già fatto tutto! Con il radicchio dentro e fuori li avete mai provati?

Dosi per 2 persone:

Ingredienti per il ripieno: 1 radicchio rosso veronese, 100 gr di gorgonzola piccante, 20/30 gr di robiola.

Ingredienti per la pasta all’uovo: 200 gr di farina tipo 00, 2 uova, un pizzico di sale e acqua tiepida q.b. se vedete che la farina fa fatica a compattarsi. (questo è variabile a seconda della grandezza delle uova)

Procedimento per il ripieno: lavate e tagliate a fette il radicchio. Fatelo appassire in padella con olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale per qualche minuto. Frullatelo insieme al gorgonzola e alla robiola per qualche minuto fino ad ottenere la crema per farcire i ravioli. La parte che avanzerà la userete come sughetto per condirli. Aggiungete parmigiano grattugiato per un tocco di sapore in più.

Procedimento per la pasta all’uovo: in una spianatoia setacciate e versate la farina formando la classica fontana. Al centro aggiungete un uovo e iniziate ad impastare a mano. Appena si sarà assorbito aggiungete anche l’altro e un pizzico di sale. Lavorate a mano ancora per qualche minuto e poi avvolgete in un canovaccio umido e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Stendete con un mattarello o con l’aiuto di una macchina per pasta tipo quelle dell’Imperia e create i vostri ravioli. Ecco i miei! Ricordatevi di schiacciare bene i bordi con una forchetta per non perdere il ripieno nell’acqua di cottura!

image

 For English friends..

In my opinion the “ravioli” are the perfect dish. If you prepare with eggs pasta and you put a rich stuffed you already have everything! Have you ever tried with radicchio in and out?

Serves 2 people:

Ingredients for the filling: 1 radicchio red Verona, 100 grams of spicy gorgonzola, 20/30 g Robiola.

Ingredients for the pasta: 200 grams of flour type 00, 2 eggs, a pinch of salt and lukewarm water if you see that the flour is hard to compact. (This depending of the size of the eggs)

Procedure for filling: washed and sliced ​​radicchio. Sauté in a pan with extra virgin olive oil and a pinch of salt until fluffy. Use a mixer to mix together with Gorgonzola and Robiola for a few minutes until the cream filling for ravioli.

Procedure for fresh egg pasta: in a pastry and pour the sifted flour to form the classic “fountain”. In the middle add one egg and begin kneading by hand. As soon as it will be absorbed, you add the other and a pinch of salt. Knead by hand for a few minutes and then wrap in a damp towel and let stand in refrigerator for at least 30 minutes. Roll out with a rolling pin or with the help of a laminating machine and create your ravioli.

Couscous con verdure – couscous with vegetables

Un piatto semplice ma generoso perchè lascia libertà ai sensi di ritrovare la dimensione del gusto, del viaggio verso paesi lontani e dell’amore per le materie prime. Il dolce del curry che scivola su verdure e cous cous  fino a colpire il palato. Un tripudio di sapore per tutti. Vege-vegga leggete gli ingredienti e buon appetito.

Ingredienti per 4 persone: 200 gr di piselli precotti, 200 gr di ceci precotti, 2 zucchine, 1 peperone rosso, 2 carote, 1/2 cipolla, qualche pomodorino tipo datterino, 1 cucchiaio di curry, una manciata di capperi dissalati, olio e.v.o., sale q.b., 1 bicchiere di cous cous da far rinvenire con brodo caldo. (se non sai come fare il couscous leggi qui).

Procedimento: tagliate tutte le verdure a cubetti delle stesse dimensioni e iniziate a far cuocere con poco olio evo la carota e il peperone, che hanno una cottura un po’ più lenta. Poi aggiungete le zucchine, la cipolla, i pomodori e i capperi. Fate stufare con acqua calda, aggiungendo il curry e un pizzico di sale. (se usate capperi sotto sale assaggiate prima di aggiungere altro sale). Dopo 10 minuti versate anche i legumi precotti. Se necessario inumidite con altra acqua, lasciate a fiamma bassa ancora per 15 minuti. Il risultato dovrà essere legato e cremoso, ma non “papposo”. Quindi se vi accorgete che i legumi si stanno sciogliendo terminate la cottura. Condite il cous cous e amalgamate tutto insieme aggiungendo olio evo se ritenete sia necessario e piace.

For English friends…

Couscous with vegetables

A simple dish but generous because it leaves freedom under regain dimension of taste, the journey to distant lands and love for raw materials. The sweet curry sliding on vegetables, couscous and quinoa until you hit the palate. A riot of flavor for everyone. Vegetarian & vegan see you the ingredients and enjoy your meal!

Ingredients for 4 people: 200 grams of cooked peas, 200 grams of cooked chickpeas, 2 zucchini, 1 red pepper, 2 carrots, 1/2 onion, some kind plum tomato, 1 tablespoon curry, a few capers, extra virgin olive oil, salt to taste, 1 cup couscous to revive with hot broth. (If you do not know how to make couscous read here).

Procedure: cut all vegetables into cubes the same size and cook carrot and bell pepper with a little extra virgin olive oil, which have cooking a bit ‘slower. Then add the zucchini, onion, tomatoes and capers. Stew with hot water, add the curry powder and a pinch of salt. (If using salted capers taste before adding salt). After 10 minutes add the vegetables also precooked. If necessary moistened with additional water, let a low heat for 15 minutes. The result will have to be tied and creamy. So if you find that legumes are melting finish cooking. Season the couscous and mix everything together adding extra virgin olive oil if you feel is necessary.

Spaghetti al pecorino croccanti

Questa è la ricetta base della spaghettata di mezzanotte che si faceva una volta raccontata dai miei genitori, perchè ora non è più così comune! Si tirava tardi con amici e per continuare a stare insieme non si facevano mancare un bel piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino!

Parliamo di semplicitá a tavola, perchè non passa mai di moda. Oppure di certezza, perchè un piatto così ha la sicurezza di soddisfarne molti.

Rifacciamo quegli spaghetti! Usiamo pochi ingredienti: pasta, olio d’oliva, aglio, pepe nero e pecorino fresco tipo romano. Unica variante che vi propongo è una bella spolveratina croccante di taralli fragranti pugliesi frullati! Magari la polvere di quelli che restano sul fondo della busta e che altrimenti non mangereste…perché no? Provateci allora e poi scrivetemi.

Ingredienti: 80 gr di spaghetti grossi, 1 spicchio d’aglio, olio evo q.b., sale q.b., pepe nero q.b., una manciata di taralli piccoli fragranti pugliesi (non duri), 50 gr di pecorino romano grattuggiato.

Procedimento: in una pentola alta fate bollire l’acqua con del sale grosso, immergete gli spaghetti e scolateli al dente. Intanto preparate una base per la mantecatura con il soffritto di olio e.v.o e aglio spremuto (usate lo schiaccia aglio). Aggiungete 1/2 bicchiere di acqua di cottura,  mescolate. Girateli in quel sughetto a fiamma decisa e lasciate che finiscano lì la loro cottura. Condite con una grattata di pecorino, pepe nero e taralli sbriciolati…Amalgamate e se siete golosi rigrattate il pecorino!

Quando siete in tanti non fate mai gli spaghetti per paura che si attacchino? Ecco qualche trucchetto che uso per la cottura degli spaghetti:

1- Fate bollire in abbondante acqua e durante la cottura degli spaghetti aggiungete un po’ di olio dentro l’acqua di cottura.

2- Tenete il tempo e mescolate frequentemente, ma non fidatevi del tempo scritto sulla scatola della pasta…assaggiatela!

3- Scolatela sempre al dente, soda! Meglio terminare la cottura con una bella mantecatura in padella, usando un pò di acqua di cottura della pasta! Non buttate l’acqua della pasta.

4- Attenzione alle quantitá, se non siete bravi ad occhio potete comprare dei comuni dosa spaghetti così eviterete gli sprechi e garantirete un buon rapporto pasta/condimento!