Fiori di zucca in pastella e ripieni di ricotta di bufala

Mamma ma i fiori si mangiano? Ehhsii piccola mia…non vi dico la faccia di mia figlia! Il fritto è già  passione, ma i fiori di zucca pastellati riripieni e fritti vi faranno toccare il cielo con le dita!

È una buona idea per l’aperitivo a buffet servito caldo, soprattutto se non preparerete i primi piatti

Continua a leggere “Fiori di zucca in pastella e ripieni di ricotta di bufala”

Pizzette allo yogurt greco

“L’uomo con la cucina sempre in ordine è, invece, un maniaco. Diffidatene. Lo stato della sua cucina e quello della sua mente coincidono: costui, così preciso e ordinato, si è in realtà lasciato condizionare dalla vita. ” Charles Bukowski

Preparatevi a sfornare pizzette per merenda in pochissimi minuti e in compagnia dei vostri bambini. Pochi ingredienti, ve li segno qui…e stasera al papà regaliamo anche l’aperitivo! Continua a leggere “Pizzette allo yogurt greco”

Purè di patate in crosta

E se il purè è una di quelle cose per cui anche tu sei impazzito da piccolo non puoi perdertelo così! Finalmente la soluzione a tutte quelle volte che ho cercato di dividerlo dal sughetto dell’arrosto perché mamma me li metteva insieme nello stesso piatto… schizzinosa io?! Un pochino…

Se anche tu qualche volta ci hai pensato…ecco l’idea! Con una nota croccante perchè l’ho catturato nella sfoglia. Una trappola perfetta!

Se poi hai anche i minuti contati prova con quello istantaneo, il risultato non sarà niente male! Funziona bene anche come ricetta riciclo. Se hai fatto una vagonata di patate lesse puoi farci un buon puré e servirlo cosi! Ecco la tua shopping list.

Ingredienti x 6 cestini: 1 busta di preparato per purè e tutti gli ingredienti richiesti per prepararlo indicati sulla confezione, parmigiano reggiano, sale, pepe nero, 1 rotolo di pasta sfoglia, latte per spennellare la superficie.

Procedimento:

  • Preparate il purè seguendo le indicazioni, aggiungete un pizzico di sale, il pepe, una noce di burro e lasciatelo raffreddare.
  • Ricavate dei cerchi grandi dal rotolo di pasta sfoglia e foderate dei pirottini a bordi alti, precedentemente protetti da carta forno.
  • Farciteli con il purè e aggiungete dei tocchetti di parmigiano reggiano sul fondo e in superficie.
  • Decorate in stile crostata la superficie, spennellate con latte e infornate a 200°C per almeno 20 minuti.

Accostateci le carni rosse, bianche ma anche in alternativa per gli amanti del pesce un buon filetto di salmone, branzino o orata.

Fatemi sapere cosa ne pensate voi e i vostri ospiti. E alla prossima!

For English friends…

And if mashed potatoes are one of those things that you’re crazy about as a child, you can not miss it! Finally the solution to all those times that I tried to divide it from the roast sauce because mom put them together in the same dish … picky me ?! A little… If you’ve even thought about it … here’s the idea! With a crispy note because I caught it in the pastry. A perfect trap! If you also have the minutes counted test with the instant one, the result will not be bad! It also works well as a recipe for recycling. If you made a truckload of boiled potatoes you can make a good mashed and serve it like that! Here is your shopping list.

Ingredients x 6 baskets: 1 bag of mashed preparation and all the ingredients required to prepare it indicated on the package, parmigiano reggiano, salt, black pepper, 1 roll of puff pastry, milk to brush the surface.

Method: Prepare the puree by following the directions, add a pinch of salt, pepper, a knob of butter and let it cool. Make large circles from the roll of puff pastry and lined the cups with high edges, previously protected by parchment paper. Fill them with mashed potatoes and add small pieces of Parmesan cheese on the bottom and on the surface. Decorated in tart style the surface, brush with milk and bake at 200 ° C for at least 20 minutes. Come with us the red, white meat but also alternatively for fish lovers a good fillet of salmon, sea bass or sea bream. Let me know what you and your guests think of it. And see you next time!

Focaccia

Impossibile resisterle! Quante volte entrando in un panificio vi fate tentare da un pezzo di focaccia, calda e croccante? Già l’odore che si sente da fuori ti stuzzica, poi la vedi e ciaooo!

La prima volta che ho mangiato la focaccia con porri e pomodorini ero in un buco di locale milanese, forse uno dei pochi che restava aperti dopo la mezzanotte e accipicchia forse non avevo nemmeno 20 anni…
Oggi e qualche volta la rifaccio, anche perché io preferisco la “marghe”!

Oggi vi svelo come la preparo io per i miei piccoli. Ecco la ricetta! Continua a leggere “Focaccia”

Torta rustica con cicorie

Non la solita. Non sempre quella. E che dire se la regina delle torte salate è la Pasqualina questa non può che essere una sua buonissima rivale. Si prepara usando le cicorie anzichè le bietole. Se non le hai mai cucinate, assaggiate e non sai proprio cosa siano le cicorie allora questo post e questa ricetta sono per te. Continua a leggere e ti spiegherò come le cicorie siano una buona alternativa alle bietole, agli spinaci. Non temere se ti hanno detto che sono amare! C’è il modo per farle diventare meno pungenti. Segui passo passo la ricetta e non ti puoi sbagliare.

Continua a leggere “Torta rustica con cicorie”

Nidi di pasta fillo

Tutti pronti per il menù di Pasqua? Rispetterete le tradizioni, i sapori e i piaceri che contraddistinguono il gusto di stare in famiglia? Le uova al centro. Come sempre saranno protagoniste della scena e della tavola italiana e se state pensando ad un modo diverso per presentarle, vi mostro come con pochi ingredienti e minuti si possono riprodurre dei nidi, usando la pasta fillo. Ovvio no? La pasta fillo…

Si prestano per ogni farcitura, io ci ho messo una crema di tuorli e maionese, ma si può fare anche al tonno o al cetriolo per un tocco più fresco e vegetariano.

Continua a leggere “Nidi di pasta fillo”

Cestini di pasta fillo con crema di salmone

Parliamo di pasta fillo. Sapete che io non riesco più a farne a meno?! La uso per preparare croccanti antipasti o fagottini dolci dell’ultimo minuto. Si cuoce in pochissimo tempo, la spennelli con acqua per farla aderire, la riempi,  la chiudi e la inforni! La pasta fillo è molto utilizzata in Grecia e nella cucina araba, non ditemi che non conoscete la versione con frutta secca e miele?

Come usarla?

Facile, al posto della classica pasta sfoglia. Otterrete un risultato più croccante e più leggero. L’unica cosa è che va trattata con delicatezza. Può bucarsi facilmente, quindi sovrapponete più di un foglio se il vostro condimento è piuttosto pesante o sugoso. Una volta aperta la confezione si può conservare in frigo, a patto che sia sigillata bene se no si secca e non potrete più modellarla.

Ora vi passo questa speedy ricetta al salmone!  Divoratela!

Ingredienti per 4 persone: 2 fogli di pasta fillo, 200 gr di salmone affumicato, 100 gr di philadelphia light, pepe nero, prezzemolo se lo gradite per decorare.

Procedimento:

  1. Tagliate 6 rettangoli da ciascun foglio di pasta fillo e foderate dei comuni pirottini per cupcake. Infornate per 10 min. a 160° C o almeno finchè non li vedrete colorarsi appena.
  2. Nel frattempo tagliate a pezzetti il salmone affumicato e insieme al philadelphia frullate tutto con un mixer. Se la crema vi sembra troppo densa, quasi burrosa aggiungete 1 cucchiaio di acqua e mescolate così da renderla più morbida.
  3. Appena i vostri cestini saranno pronti lasciateli raffreddare qualche minuto e poi iniziate a farcirli.
  4. Riempite i cestini con la crema al salmone usando una sac-a-poche munita di una bocchetta piccola a stella.
  5. Decorate con rose di salmone in superficie, spolverate con pepe nero e lasciateli raffreddare in frigorifero. (max 1 ora)

 

Per le rose di salmone: tagliate striscette di salmone affumicato spesse un dito e arrotolate.

For English friends…

We speak of phyllo dough. You know that I can no longer do without it ?! I use it to prepare crunchy snacks or sweet dumplings last minute. It is baked in a very short time, the spennelli with water to make it stick, the fill, the close and Fire! The phyllo dough is very used in Greece and in Arabic cooking, do not tell me you do not know the version with dried fruit and honey? How to use it? Easy, instead of the classic puff pastry. You’ll get a crisper and lighter result. The only thing is that it should be treated gently. It can easily shoot up, then superimpose more than one sheet if your sauce is quite heavy and juicy. Once you open the box you can keep refrigerated, provided it is sealed well if not dry out and you can not shape it. Now I pass this speedy recipe for salmon! Divoratela!

Serves 4: 2 sheets of phyllo dough, 200 g smoked salmon, 100g of philadelphia light, black pepper, parsley if you like.

Method: Cut 6 rectangles from each sheet of phyllo dough and lined common for cupcake cups. Bake for 10 min. at 160 ° C or at least until you see them just colorarsi. Meanwhile chopped smoked salmon and philadelphia with the blend everything with a mixer. If the cream seems too dense, almost buttery, add 1 tablespoon of water and stir so as to make it softer. As your baskets are ready let cool a few minutes and then started to stuff them. Fill the baskets with salmon cream using a sac-a-few equipped with a small star nozzle. Decorated with salmon rose to the surface, sprinkle with black pepper and let cool in the refrigerator no longer than 1 hour, otherwise the phyllo dough will lose its crispiness. For salmon roses: Cut thick strips of smoked salmon finger and rolled.