Ravioli radicchio e zola

A mio parere i ravioli sono il piatto unico perfetto. Se si preparano con pasta all’uovo e ci metti un ripieno “che spacca” hai già fatto tutto! Con il radicchio dentro e fuori li avete mai provati?

Dosi per 2 persone:

Ingredienti per il ripieno: 1 radicchio rosso veronese, 100 gr di gorgonzola piccante, 20/30 gr di robiola.

Ingredienti per la pasta all’uovo: 200 gr di farina tipo 00, 2 uova, un pizzico di sale e acqua tiepida q.b. se vedete che la farina fa fatica a compattarsi. (questo è variabile a seconda della grandezza delle uova)

Procedimento per il ripieno: lavate e tagliate a fette il radicchio. Fatelo appassire in padella con olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale per qualche minuto. Frullatelo insieme al gorgonzola e alla robiola per qualche minuto fino ad ottenere la crema per farcire i ravioli. La parte che avanzerà la userete come sughetto per condirli. Aggiungete parmigiano grattugiato per un tocco di sapore in più.

Procedimento per la pasta all’uovo: in una spianatoia setacciate e versate la farina formando la classica fontana. Al centro aggiungete un uovo e iniziate ad impastare a mano. Appena si sarà assorbito aggiungete anche l’altro e un pizzico di sale. Lavorate a mano ancora per qualche minuto e poi avvolgete in un canovaccio umido e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Stendete con un mattarello o con l’aiuto di una macchina per pasta tipo quelle dell’Imperia e create i vostri ravioli. Ecco i miei! Ricordatevi di schiacciare bene i bordi con una forchetta per non perdere il ripieno nell’acqua di cottura!

image

 For English friends..

In my opinion the “ravioli” are the perfect dish. If you prepare with eggs pasta and you put a rich stuffed you already have everything! Have you ever tried with radicchio in and out?

Serves 2 people:

Ingredients for the filling: 1 radicchio red Verona, 100 grams of spicy gorgonzola, 20/30 g Robiola.

Ingredients for the pasta: 200 grams of flour type 00, 2 eggs, a pinch of salt and lukewarm water if you see that the flour is hard to compact. (This depending of the size of the eggs)

Procedure for filling: washed and sliced ​​radicchio. Sauté in a pan with extra virgin olive oil and a pinch of salt until fluffy. Use a mixer to mix together with Gorgonzola and Robiola for a few minutes until the cream filling for ravioli.

Procedure for fresh egg pasta: in a pastry and pour the sifted flour to form the classic “fountain”. In the middle add one egg and begin kneading by hand. As soon as it will be absorbed, you add the other and a pinch of salt. Knead by hand for a few minutes and then wrap in a damp towel and let stand in refrigerator for at least 30 minutes. Roll out with a rolling pin or with the help of a laminating machine and create your ravioli.

Crema al limone

E’ autunno e in questo periodo si mangiano molti agrumi così ho deciso di realizzare una delle creme per dolci che preferisco. Apparentemente non è niente di diverso da quello che si trova in rete, perchè è la classica ricetta: un must! Ma quello che farà la differenza è ciò che bisogna sapere perchè sia davvero al limone.

Intanto vi chiedo di immaginare il gusto della crema al limone che si trova in pasticceria. E’ agra e pizzica la lingua, non è vero? Se vi piace quella sensazione allora continuate a leggere e scoprirete come prepararla. Non basta la scorza del limone e/o far sbollire la buccia nel latte, perchè il risultato potrebbe assomigliare solo ad una crema pasticcera aromatizzata. Qual’è il segreto allora? Bisogna mettere anche il succo del limone e se lo trovate l’aroma!

Per un buon risultato è molto importante scegliere dei buoni limoni (non trattati e con una buccia spessa) e assaggiare il succo del limone per vedere che non sia amaro.

Ingredienti: 500 ml di latte, la buccia di 3 limoni, il succo di 1 limone, 100 gr di farina di riso, 2 tuorli, 120 gr di zucchero.

Lavare bene i limoni strofinandoli tra loro. Pelarli con uno sbucciapatate facendo ben attenzione a non tagliare anche la parte bianca. Porre sul fuoco il latte con le bucce e lasciarlo insaporire senza raggiungere il bollore. Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero e aggiungere in ultimo la farina e il succo di un limone. Togliere le bucce dal latte e aggiungere l’altro composto. Aggiungere un po’ di scorza grattugiata e portare ad ebollizione finché non si sarà addensata.

Se dovete farcire una crostata, infornate prima la base di frolla e a metà cottura aggiungete la crema. Poi rimettete in forno coprendo con  la carta alluminio. Se vi serve una ricetta per una buona frolla leggete qui.

For English friends…

It’s autumn and this is time to eat citrus, so I decided to make one of my favorite desserts creams. Apparently there is nothing different from what is on the network, but what will make a difference is what you need to know why it is really lemon.

Meanwhile, I ask you to imagine the taste of lemon cream found in pastry.

Is it a sour flavor that tingles the tongue? If you like this feeling read on and discover how to prepare it. Not just the lemon zest and / or to cool off the peel in milk, because the result might look like just a custard flavored.

What is the secret then? We must also put the lemon juice! For a good result choosing good lemons (untreated and with a thick skin) and taste the lemon juice to see that it is not bitter.

Ingredients: 500 ml milk, zest of 3 lemons, juice of 1 lemon, 80 grams of rice flour, 6 egg yolks, 150 grams of sugar.

Wash the lemons rubbing each other. Peel with a peeler, being careful not to cut into the white part. Place over heat the milk with the skins and let it flavor without reaching a boil. Meanwhile beat the egg yolks with the sugar and add the flour and finally the juice of a lemon. Remove the skins from the milk and add the other compound. Add a bit of zest and bring to boil until it thickens.

If you need to fill a pie, bake the base first of pastry and half cooked, add the cream. Then put in oven but with a sheet of aluminum foil that copra. If you need a recipe for a good pastry read here.

Broccoli gratinati con pancetta e besciamella di riso

E questi broccoli come li faccio? Confusa e felice ipnotizzata davanti a due broccoli pronti da lavare e tagliare…mi sono ritrovata nei panni di una cuoca in crisi di identità.

“Buono il sapore naturale ma a volte ci vuole qualcosa in più. Lessi e conditi con olio sembrano un po da “fase detox”, con la pasta di sera non ce la posso fare e allora me la risolvo con la besciamella!” E’ così che è andata…

Ingredienti: 2 broccoli verdi, 1 confezione di pancetta a cubetti, 200 ml di latte e 2 cucchiai di farina di riso per la besciamella, sale q.b., olio evo e pan grattato, qualche fetta di scamorza, un po’ di pan grattato.

Procedimento: lavare e tagliare i broccoli. Lessare con poca acqua e un pizzico di sale in pentola a pressione per 15 minuti. Disporli e allargarli in una pirofila. Nel frattempo preparare la besciamella con latte di riso Alpro. (per il procedimento leggete qui). Far soffriggere la pancetta con l’olio e.v.o, poi aggiungerla nella pirofila con i broccoli. Coprite con la besciamella, aggiungete del sale e del pan grattato in superficie. Cospargere di olio e.v.o e infornare per la doratura a 200 °C ripiano alto con funzione grill per 15 minuti.

For English friends…

Broccoli au gratin with bacon sauce and rice

How can i cook these broccoli? I was confused and happy before two broccoli ready to wash and cut; I found myself in the role of a cook in a crisis of identity.

It is good with its natural flavor but sometimes it takes something extra. Steamed and seasoned with olive oil seem a bit from “detox diet”, with pasta in the evening is better not then I work out with the white sauce!” And so…

Ingredients: 2 green broccoli, 1 package of bacon cubes, 200 ml of milk and 2 tablespoons of rice flour for the sauce, salt, olive oil and bread crumbs, a few slices of smoked cheese.

Procedure: Wash and cut broccoli. Boil with a little water and a pinch of salt in a pressure cooker for 15 minutes. Arrange them and expand them in a baking dish. Meanwhile, prepare the sauce. (In the proceedings read here). Fry the bacon with the olive oil, then add it into the pan with the broccoli. Cover with the sauce, add salt and bread crumbs on the surface.

Sprinkle with olive oil and bake at 200 ° C high shelf with grill for 15 minutes.

Focaccine belle e buone

Facili e veloci da fare, vi stupirete del risultato! Bastano 4 stampi rotondi in alluminio e le vostre focacce saranno come quelle del panettiere!

Ingredienti per 4 focacce: 250 gr di farina 00, mezza bustina di lievito matrofornaio paneangeli, 200ml di acqua calda, 1/2 cucchiaino di zucchero, 1/2 cucchiaino di sale, olio evo q.b.;

Procedimento: scaldate l’acqua e versatela in un recipiente. Aggiungete il lievito e lo zucchero e mescolate. Setacciate la farina e aggiungetela mescolando. Appena il composto sarà più denso aggiungete il sale e impastate a mano. Aggiungete l’olio e continuate ad impastare per almeno 8-10 minuti. Ungete gli stampi con l’olio e fate 4 palline più o meno delle stesse dimensioni da mettere dentro. Lasciate riposare la pasta per almeno 3 ore senza toccarla in un ambiente di circa 36-40 gradi.

Infornate a 220–250 gradi per almeno 15 minuti, inumidendo la superficie dell’impasto cresciuto con acqua e olio evo, spolverate di sale.

Estraete dagli stampi e servite anche fredde!

For English friends…

Quick and easy to make, you’ll have a surprise of result! Find only 4 round aluminum molds, and your buns will good like those of bakery!

Ingredients for 4 buns: 250 grams of flour 00, half a bag of yeast “mastrofornaio paneangeli”, 200ml of warm water, 1/2 teaspoon sugar, 1/2 teaspoon salt, extra virgin olive oil to taste;

Method: warm water and pour it into a bowl. Add yeast, sugar and stir. Add the flour and salt, when the mixture is more dense. knead by hand. Add the olive oil and knead for at least 8-10 minutes. Grease the molds with oil and put 4 balls more or less the same size in. Leave to rest the dough for three hours, without touching it in an environment of about 36-40 degrees.

Bake at 220-250 degrees for 15 minutes; add water on the surface of the dough and grown extra virgin olive oil. Sprinkled with salt.

Remove from molds and even served cold!

Pane ai 5 cereali con sesamo

Per una colazione naturale e con ingredienti scelti perchè non preparare dell’ottimo pane ai cereali? Non serve impegno, nè fatica, ma ottimi ingredienti e pazienza.

Allora procediamo?

Ingredienti per uno stampo da plum cake: 500 gr di farina multicereali, 1 bustina di lievito per pane/pizza Mastrofornaio Paneangeli, 350 ml di acqua tiepida, un cucchiaino di zucchero, un pizzico di sale fino, un cucchiaio di olio e.v.o, un cucchiaio di semi di sesamo.

Procedimento: fate sciogliere la bustina di lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero, mescolate e poi unite e impastate la farina per circa 10 minuti. In ultimo aggiungete il sale e l’olio evo. Lasciate riposare in uno stampo da plum cake foderato con carta forno e lasciate lievitare per almeno 4 ore. Sigillate con pellicola e riponete in posto caldo (forno con lampadina accesa).

Trascorse le 4 ore, senza rimodellare l’impasto spolverate con semi di sesamo e infornate a 250 gradi per 15-20 minuti.

For English friends..

For a breakfast with natural ingredients chosen why don’t you prepare excellent grain bread? it’s easy you need only good ingredients and patience!

Why not proceed?

Ingredients for a cake tin: 500g multigrain flour , 1 tablespoon baking bread / pizza Mastrofornaio Paneangeli, 350 ml of warm water, a teaspoon of sugar, a pinch of salt, a tablespoon of olive oil, one tablespoon sesame seeds.

Method: melt yeast in warm water with sugar, add the flour and knead for about 10 minutes. Finally add salt and olive oil. Let stand in a cake tin lined with parchment paper and let rise for at least 4 hours. Sealed with plastic wrap and store in warm place (with oven light bulb).

Spent 4 hours (without reshape the dough) sprinkled with sesame seeds and bake at 250 degrees for 15-20 minutes .

Panna cotta al cocco e cioccolato

Che ne dite di un fine pasto coccogoloso?

Ingredienti: 300 ml panna fresca, 1 cucchiaio di zucchero di canna, 5 cucchiai di polvere di cocco, 50 gr. di biscotti secchi, 30 gr. di gocce di cioccolato, 30 gr. di burro fuso, 2 fogli di gelatina (circa 12 gr.), 1 bustina di vanillina Paneangeli.

Procedimento: ammollate i fogli di gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti. Nel frattempo tritate i biscotti, fate sciogliere il burro e amalgamateli insieme. Trascorsi i 10 minuti la gelatina si sarà ammorbidita. Strizzate e mettete i fogli in un pentolino con la panna liquida, la bustina di vanillina e lo zucchero. Tenete a fuoco lento non serve raggiungere l’ebollizione. Appena risulterá omogeneo è fatta! Spegnete il fuoco e aggiungete la polvere di cocco.

Preparate dei bicchierini monoporzione e mettete i biscotti sbriciolati, le gocce di cioccolato e la panna cotta aromatizzata al cocco&vaniglia.

Riponete in frigorifero per almeno 2 ore.

For English friends…

How about an  coconut-dessert?

Ingredients: 300 ml fresh cream , 1 tablespoon brown sugar, 5 tablespoons of coconut powder, 50 gr . of biscuits, 30 g. chocolate chips, 30 gr . melted butter , 2 sheets of gelatine ( about 12 gr . ), 1 teaspoon of vanilla extract Paneangeli.

Procedure: the soaked gelatine leaves in cold water for at least 10 minutes. Meanwhile chopped cookies, melt the butter and mix together. After 10 minutes the gelatin is softened. Squeeze and put leaves in a saucepan with the cream, a teaspoon of vanilla extract and sugar . Keep on low heat do not need to reach boiling point. Just smooth it will be done! Turn off the heat and add the coconut powder. Prepared portion of the glasses and put the biscuit crumbs , chocolate chips and the panna cotta flavored with coconut and vanilla. Refrigerate for at least 2 hours.

Besciamella senza burro

Volete fare una lasagna o delle verdure al forno in besciamella  e la preferireste leggera, delicata e senza aggiungere grassi? Provate questa ricetta senza burro e con un latte alternativo.

Ingredienti: 1 lt di latte anche di soia o di riso, 5 cucchiai abbondanti di farina tipo 00, un cucchiaino di noce moscata in polvere e un pizzico di sale.

Procedimento: mescolate latte e farina setacciata poco per volta, usando una frusta a freddo. Aggiungete anche sale e noce moscata e appena tutto si sarà sciolto ponete in un pentolino a fiamma moderata. Continuate a mescolare e girare con la frusta e in pochi minuti dal bollore si addenserá senza grumi!

For English friends…

If You want to cook “lasagna” or baked vegetables in white sauce and you like it light and without fat, try this recipe with a alternative milk and no butter.

Ingredients: 1 liter of milk even soy or rice, 5 tablespoons of flour type 00 , a teaspoon of nutmeg powder and a pinch of salt .

Procedure: mix milk and sifted flour using a whisk cold. Also add salt, nutmeg and just everything has melted you place in a small saucepan over medium heat. Stir and turn it with a whip; when it will boil and you see dense is ready !

L’impasto per la pizza

“Mamma pizza! Ma come si fa? Io la voglio come quella del ristorante!” Seeee vabbeh…mamma te la fa buona e croccante, con tanta mozzarella filante! Aspetta che prelariamo gli ingredienti.

Ingredienti: 1 kg di farina tipo 0, 2 bustine di lievito Paneangeli disidratato, 600-700 ml circa di acqua tiepida, 1 cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaino di sale, 2-3 cucchiai di olio di oliva.

Procedimento: riscaldate l’acqua. Versate una parte di questa in una ciotola e aggiungete il lievito e lo zucchero. Mescolate con una frusta fino a vedere salire in superficie la schiumetta del lievito. Unite farina e sale, setacciate e pian piano lavorando a mano incorporate tutta l’acqua. L’impasto assorbirà meglio l’acqua se verrà versata e dosata in piccole quantità. Durante questa operazione unite anche i cucchiai d’olio, cosí risulterá elastico e morbido. (Dovrá staccarsi bene dalle mani e se lasciato riposare vi mostrerà le “bolle” della lievitazione). Impastate senza fretta, energicamente per almeno 15-20 minuti. E vedrete che le bolle ci saranno!

Preparate le teglie per la cottura. Per queste dosi ne servono 2 rettangolari grandi come la leccarda nera del forno (misure indicative 38×46 cm). Così sarete sicuri di avere un buon risultato in termini di spessore della pizza!

Per foderarle utilizzate la carta forno e ungetela con dell’olio. Dividete in due parti l’impasto e stendetelo nelle due teglie. Schiacciate il panetto al centro per dare la forma rettangolare e poi aiutatevi con i polpastrelli per coprire tutta la superficie e gli angoli della teglia. Ungete in superficie e lasciate riposare in forno chiuso con luce accesa per almeno 4 ore.

L’impasto non va rilavorato a mano perché altrimenti s’interromperebbe la levitazione. È già steso per la cottura! Va solo condito a piacere.

Trascorse le 4 ore minime necessarie, condite e infornate a 250 gradi per almeno 20-25 minuti utilizzando la parte bassa del forno per la cottura della base e altri 15-20 minuti per la parte superiore.

Appunto: la mozzarella va messa a metà cottura così non rischierete che diventi scura e bruciacchiata. Se la fate bianca, inumidite la superficie con poca acqua e olio per la cottura. Se la fate classica “Margherita” aggiungete al pomodoro condito anche un po’ di acqua in modo che non si secchi. Spolverate di sale per dare più sapore.

Ganache al cioccolato

Avete bisogno di una crema golosa per ricoprire i vostri dolci? Ecco l’avete trovata! Un buon compromesso tra nutella pura e panna montata! Densa e corposa in frigorifero, servita mostrerá la sua anima tenera!

Ingredienti: 200 gr di cioccolato fondente, 200 ml di panna da montare, 30 gr di burro.

Appunto: la sera prima preparate dei cubetti di ghiaccio e mettete in freezer anche una casseruola.

Procedimento: tagliate a pezzetti il cioccolato. Mettete a scaldare in un pentolino la panna e il burro. Appena caldo versate il cioccolato a pezzi e fatelo sciogliere, girando con un cucchiaio di legno. Non fate bollire, tenete la fiamma bassa e non appena sará tutto sciolto togliete la pentola dal fuoco. Mettetela a bagnomaria in acqua fredda e ghiaccio per portare a temperatura ambiente. Dopodichè per migliorare il risultato versate il contenuto nella casseruola che avevate riposto in freezer e frullate con uno sbattitore a fruste fino a montare la crema. Appena otterrete la consistenza di una mousse sará pronta.

Attenzione! Usatela subito per decorare i vostri dolci, una volta messa in frigoriferifero diventerá molto densa, quasi solida.