Tortiglioni in crema di broccoli, pistacchi e chips di speck

La stagione invita al tepore dei piatti caldi, saporiti, al comfort food al piacere di stare insieme intorno ad un tavolo a raccontarsi, ridere e accontentare il palato. Io dico che il sapore che ricrei in un piatto è sempre diverso, anche se usi gli stessi ingredienti da una vita, non sarà mai uguale. È un po’ lo specchio di quello che sei e che ti ispira il momento, la passione che ci metti, le incazzature della giornata e la forza che hanno i tuoi pensieri di portarti lontano. Si aggiunge un ingrediente ogni volta, oppure lo si cambia. In base un po’ anche a quello che abbiamo in frigorifero (sicuramente), ma anche perché se cucini e non fai solo da mangiare vuoi che sia perfetto, vuoi amare! Continua a leggere “Tortiglioni in crema di broccoli, pistacchi e chips di speck”

Spaghetti in crema di curcuma e carciofi

Questa è una ricetta da mercoledì sera. L’occasione per darti la carica, staccare la spina dalla prima parte della settimana e rendere piacevole l’attesa del weekend: ditevelo, domani è giovedì e questi spaghetti saranno ancora più buoni. Ora non vi resta che mettere in fresco una bollicina italiana, qualche oliva, musica in sottofondo e rendere questa cena speciale.  Continua a leggere “Spaghetti in crema di curcuma e carciofi”

Pasta al forno ignorante

Ed è giusto cosi. Pasta al forno “cafonissima” come lui mi ha chiesto. Peccati di gola: fratelli, capirsi anche a tavola. Ci sono giorni cosi. Giorni che lasci che sia il cibo a dirti “ci penso io”. La domenica a casa nostra ci coccoliamo. Ci concediamo pranzi da festa di rito…ci piace! Mamma poi sto week end non c’era e cosi tutti da me! Ovviamente nani felici.

Per cucinare questa pasta al forno non dovrai mai chiederti: non sarà troppo? E no eh?!? Fidati!

Ecco gli ingredienti:

1 kg di Pasta a scelta tra penne, maccheroni che tenga bene la cottura, ragù già fatto (puoi trovare qui la mia ricetta), 1 melanzana, 3 uova, 1 mozzarella, parmigiano reggiano, pancetta a fette sottili, besciamella, pan grattato, burro, besciamella, olio evo, sale e olio per friggere.

Procedimento:

  • Prepara il ragù e la besciamella, poi dedicati alla cottura della pasta che deve essere al dente. Ti suggerisco di mettere un filo d’olio dentro l’acqua di cottura che ti aiuterà a rendere la pasta più scivolosa.
  • Nel frattempo taglia a fette e metti in ammollo con sale la melanzana, giusto il tempo di spurgare l’amaro. Friggile in abbondante olio e falle dorare leggermente. Asciugale il più possibile dall’olio.
  • Prepara 3 uova sode e puliscile. Tagliale a fettine, sarà più comodo distribuirle.
  • Fai scottare le fettine di pancetta in un tegame, senza aggiungere olio e poi tagliale e pezzetti.
  • Taglia la mozzarella a cubetti e lascia che perda un po’ del suo latte. Prima di metterla dentro la pasta strizzala nel pugno della mano.
  • Tutto pronto. Allora mettiti il grembiule se non lo hai già fatto, una bella canzone e sii felice. Vedrai che sarà eccezionale.
  • Imburra la teglia, esagera…lascia uno strato bianco sul fondo.
  • Scola la pasta e riversane in pentola la metà. Ungila e aggiungi una porzione abbondante di ragù, quasi la metà e poi mescola. Sarà tutta rossa e ben condita.
  • Versala nella pirofila imburrata, aggiungi la besciamella, altro ragù, parmigiano, uova sode e mozzarella, le fettine di pancetta  precedentemente scottate e tagliate, olio evo e poi vai con il secondo strato di pasta.
  • Ripeti la prima parte. Condisci con ragù, poi completa la tua pasta al forno versando la besciamella, i formaggi e le melanzane fritte.
  • Spolvera la superficie con pan grattato, pepe nero (a piacere) e albume d’uovo così da rendere ancora più croccante e saporita la crosticina.
  • Cuocete in forno a 250°C ripiano medio/alto per circa 20/30 minuti.
  • Servite tiepida, così da non aver problemi a mantenere la fetta. Spesso si rompe perché è troppo calda, basta non avere fretta!

Buon appetito!

For English friends…

And that’s right. Baked strong pasta here he asked me. My brothers,  foodlover like me! There are days like this. Days that let the food tell you “I’ll take care of it”. On Sundays at our house we pamper ourselves. We allow ourselves lunches from ritual parties … we like to eat what can we do? Mom then I’m not there was a weekend and so all of me! Happy dwarfs. To cook this baked pasta you will not have to bring only one question. Will not it be too much?

Here are the ingredients: 1 kg of Pasta to choose from penne, macaroni that keeps well the cooking, sauce already done (you can find here my recipe), 1 eggplant, 3 eggs, 1 mozzarella, Parmigiano Reggiano, thinly sliced ​​pancetta, béchamel sauce, bread crumbs, butter, béchamel sauce, extra virgin olive oil, salt and oil for frying.

Method: Prepare the sauce and the béchamel, then dedicated to cooking pasta that should be al dente. I suggest you put a little oil in the cooking water that will help you make the pasta more slippery. Meanwhile, cut into slices and soak the eggplant with salt, just long enough to purge the bitterness. Fry them in plenty of oil and lightly brown them. Dry as much oil as possible. Prepare 3 hard-boiled eggs. Cut them into slices, it will be more convenient to distribute them. Scald the slices of bacon in a pan, without adding oil and then cut them and pieces. Cut the mozzarella into small cubes and let it lose some of its milk. Before putting it in the pasta squeeze it in the fist of the hand. Everything is ready. So put on your apron if you have not already done so, a good song and be happy. You will see that it will be exceptional. Butter the pan, exaggerate … leave a white layer on the bottom. Drain the pasta and pour in half the pot. Add it and add a generous portion of meat sauce, almost half and then mix. It will be all red and well seasoned. Pour into the buttered oven dish, add the béchamel sauce, other meat sauce, Parmesan, hard-boiled eggs and mozzarella, the slices of bacon previously cooked and cut, olive oil and then go with the second layer of pasta. Repeat the first part. Season with meat sauce, then complete your baked pasta by pouring the béchamel, the cheese and the fried aubergines. Dust the surface with bread crumbs, black pepper (to taste) and egg white so as to make the crust even more crunchy and tasty. Bake at 250 ° C medium / high shelf for about 20/30 minutes. Serve lukewarm, so as not to have trouble keeping the slice. It often breaks because it’s too hot, just do not be in a hurry!

Pasta ricotta, pomodorini, fiori di zucca al profumo di basilico

Eccomi qui con l’ultima ricetta del mese per poi iniziare a pensare alle vacanze! Una ricetta che abbraccia la via di mezzo. Il giusto compromesso. La voglia di mettere la pasta al centro anche questa volta vince! Trionfa il piacere del tiepido che non cancella i profumi ma li lascia sospesi nell’aria. Si convince la vista, l’olfatto e il gusto…tutto step by step…provaci!

Continua a leggere “Pasta ricotta, pomodorini, fiori di zucca al profumo di basilico”

Torta di crepes salata

Nel periodo dei pic nic nemmeno si contano le volte a cui penso di fare una torta salata da mangiare in trasferta con i bambini invece dei soliti panini. Oggi però oltre a non avere tempo per fare la pasta sfoglia volevo qualcosa di diverso. Qualcosa che potesse essere più leggero e senza burro. Così mi son detta perché non fare un letto di crepes e metterci sopra il condimento? Ho comprato una ricotta di pecora “spaziale” e non potevo resistere ancora così mi è venuta in mente questa super torta, perfetta tiepida, quindi ideale per un pic nic! Fatela in una di quelle tortiere di alluminio così basterà coprirla e portarsela via! Continua a leggere “Torta di crepes salata”

Basmati alla soya e coriandolo, con mazzancolle in crema di asparagi

Non è la prima ricetta speziata che vi passo. L’ultima era con il riso venere ed era una favola a lieto fine. Questa volta ho usato il Basmati, cotto e ripassato nel latte di soya; ed è stato un po’ come assaggiare i ricordi di un viaggio, sentirne i profumi e ripercorrerne i luoghi. Il latte di soya perchè? Non c’è un motivo particolare potete provare anche con il latte di riso se avete quello, io avevo quello in frigo. A-fro-di-siaco? Può darsi…ditemelo voi, provate la ricetta!

Ingredienti: riso basmati, 1 bicchiere di latte di soya, 1 cucchiaio di curcuma, 1/2 cucchiaio di semi di coriandolo tritati, 150 gr di mazzancolle, 50 gr di asparagi per la crema, burro un cucchiaio, olio extra vergine d’oliva, sale q.b.;

Procedimento:

  • Lavate e lessate gli asparagi in acqua salata.
  • Pulite e fate saltare in padella le mazzancolle (private delle parti dure e non commestibili) con il latte di soya, una noce di burro, e le spezie.
  • Fate lessare il riso basmati e lasciatelo un po’ al dente. Terminerà la cottura nella riduzione di latte di soya, insieme alle mazzancolle speziate. Aggiungetelo quindi al tegame e lasciatelo insaporire a fiamma media per qualche minuto.
  • Preparate un’emulsione con le punte di asparagi, olio extra vergine d’oliva usando un mixer ad immersione.
  • Componete il vostro piatto adagiando il riso insaporito sul fondo, le mazzancolle e la crema di asparagi.

Per decorare e dare morbidezza al piatto aggiungete gli asparagi lessati avanzati e la crema.

For English friends…

It is not the first recipe that will spice up. The last was with the black rice and it was a fairy tale ending. This time I used basmati, cooked sautéed in soy milk; and it was a little ‘how to taste the memories of a trip, smell the scents and retrace the places. The soy milk because? There is no particular reason you can also try the rice milk if you have one, the one I had in the fridge. Aphrodisiac? Maybe … you tell me, try the recipe!

Ingredients: basmati rice, 1 cup of soy milk, 1 tablespoon turmeric, 1/2 tablespoon coriander seeds, chopped, 150 grams of shrimp, 50 grams of asparagus for cream, one tablespoon butter, extra virgin olive oil , Salt to taste;

Method: Wash and boil the asparagus in salted water. Clean and blow-fried prawns (private hard and inedible parts) with soy milk, a knob of butter, and spices. Boil the basmati rice and let a bit ‘al dente. It will finish cooking in the soy milk reduced, along with the spicy shrimp. Prepare an emulsion with the asparagus, extra virgin olive oil using an immersion blender. Compose your plate by placing the flavored rice on the bottom, the shrimp and asparagus cream. To decorate and give softness to the pot, add the advanced boiled asparagus and cream.

Garganelli alla curcuma, broccoletti e pancetta

Fare la pasta in casa è una di quelle cose che mi rilassa. Dato che è un’operazione che richiede tempo, mi prendo tempo. Per questo se decidi di prepararla anche tu il segreto è non avere fretta! Avete presente la pasta colorata che si trova in giro per l’italia con formati maxi e di mille colori? A me ispira sempre un casino e non torno mai a casa senza un pacchetto giallo, verde e rosso. Ecco perchè oggi vi metto la curcuma nella pasta. Le spezie poi fanno bene e noi italiani ne usiamo poche. Provatele, questo è il metodo all inlclusive anche per i bambini e con i broccoli è semplicemente divina! Continua a leggere “Garganelli alla curcuma, broccoletti e pancetta”